Open Championship 2021/22 – Taekwondo ITF

Il Palazzetto dello Sport di Minervino Murge, lo scorso 19 dicembre, ha ospitato “Open Training Taekwondo ITF e Kickboxing”. Organizzato dall’Associazione Sportiva Dilettantistica Federico II di Svevia, in collaborazione con il comitato provinciale di OPES Bat, l’evento sportivo può essere riassunto da 4 parole chiave: disciplina, rispetto, sicurezza e passione. Nel comune della provincia di Barletta, Andria e Trani si sono ritrovati 150 interpreti delle due arti marziali e parecchi appassionati. Se da un lato l’appuntamento ha permesso agli atleti di trascorrere un’intera giornata all’insegna del confronto tecnico con i colleghi provenienti da altre scuole, dall’altra si è rivelato come un’occasione unica per chi ama il taekwondo e la kickboxing per osservare da vicino due discipline che trasmettono valori positivi.

L’anno solare del Taekwondo ITF di OPES, di fatto, si è chiuso con la Open Training. Ora, per gli agonisti, è giunto il momento di focalizzarsi sui prossimi impegni sportivi, tra cui spicca la manifestazione internazionale in programma in Croazia nel mese di marzo. I successi più grandi ed importanti si costruiscono quotidianamente con l’impegno, l’abnegazione, la voglia di misurarsi con avversari di livello, la costanza, la dedizione, la passione, la gioia e con la giusta mentalità. A Minervino Murge si è svolta in tal senso una lezione di crescita personale che ha consentito ad ogni singolo atleta di acquisire consapevolezza nei propri mezzi in vista del 2022.

Se tutto è stato perfetto, il merito è attribuibile agli organizzatori. Il Master Ruggiero Lanotte ed il Maestro Giuseppe Lanotte hanno curato nei minimi dettagli ogni aspetto, dalla promozione alla parte tecnica, passando per tutte le misure di sicurezza ed i protocolli adottati per contrastare la diffusione del coronavirus.

Infine, una nota di colore. All’appuntamento di Minervino Murge hanno partecipato anche i Volontari del Servizio Civile Universale della sede di Barletta. I ragazzi, di età compresa fra i 18 e i 29 anni non compiuti, hanno svolto delle attività inerenti al loro progetto: Sport Senza Barriere.